Recensione – Il buio oltre la siepe

PROFONDO: attraverso lo sguardo puro di una bambina, abbiamo un racconto profondo e attento di un’America ancora divisa dalle disparità sociali; vediamo le prime lotte di chi vuole cambiare e i primi insuccessi. Il giovane sguardo sul mondo ci permette di capire quanto sia limitata in realtà la mente adulta e quanto più diretta, profonda e sensibile quella dei bambini.
CONTEMPORANEO: quanto ancora sentiamo parlare di negri, quanti episodi di razzismo sentiamo ogni giorno? Quanta giustizia fai da te esiste ancora? Le cose dovrebbero essere diverse, eppure la paura del diverso, a volte per il colore della pelle, altre per la religione o il credo politico, bloccano ancora l’uomo e non gli permettono di andare avanti e di cambiare realmente.
TRISTE: come il razzismo, come la paura, come l’incapacità di cambiare le cose, come le lacrime dei bambini, come la violenza, come la ripicca, come la morte, come l’ingiustizia. Questi sono i sentimenti che emergono nel libro e la speranza che di fondo si sussegue nelle pagine non basta, ma comunque bisogna tentare, bisogna provare a cambiare le cose per noi e per i bambini.

Erika Franceschini

Annunci

Informazioni su Scrittori in Corso

Collettivo di scrittura e laboratorio di stile di scrittura creativa. Dal Marzo 2015 si promuove come ritrovo per autori emergenti e non, con lo scopo di migliorare la fruibilità delle produzioni letterarie contemporanee in un contesto di social media. Non costituisce una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7-3-2001.
Questa voce è stata pubblicata in Erika Franceschini, recensioni, Scrittori in Corso e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Recensione – Il buio oltre la siepe

  1. Lo sto leggendo ora ma non mi prende per nulla… non mi piacciono i libri per adulti visti dal punto di vista di bambini , li trovo mortalmente noiosi… spero che la ragazzina cresca in fretta e ci sia un recupero perché al momento è un’agonia!

    Mi piace

    • Erika Franceschini ha detto:

      Non Ti anticipo come continuerà ma sicuramente cresce l’intensità man mano che il racconto va avanti, poi chiaramente ognuno ha gusti diversi, io ho apprezzato il punto di vista della bambina su temi così scottanti come il razzismo, fammi sapere cosa ne penserai alla fine.

      Piace a 1 persona

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...