Notte d’inverno

nat

C’è odore di fumo che esce dai camini stanotte.

Il borgo medievale tace, assopito tra i seni delle colline intirizzite dall’inverno ormai inoltrato.

Ricoperti da uno velo di cristalli di brina, i vetri delle finestre s’accendono di luci intermittenti.

È come se il gelo e l’oscurità venissero trafitti da una gioia sottile di fuoco acceso che si sprigiona oltre i muri, al di sopra dei tetti per raggiungere questa solitudine che non lascia addosso pesantezza né dolore, ma solo silenzio e consapevolezza di voler cambiare.

In mezzo alla notte, sotto abeti sconosciuti, divento parte di questo inverno di camini accesi.

Sonia Barsanti

Annunci

Informazioni su lisbethpfaff

Vero nome: Serena Barsottelli. Classe 1985, nata a Viareggio (LU) e residente a Lido di Camaiore (LU), sono una scrittrice. Mi interesso di attualità, politica, cultura, letteratura, musica, arte, comunicazione e scienza. Ho pubblicato a febbraio 2014 il mio primo libro, "VoraceMente", edito da Edizioni CinqueMarzo di Viareggio. A dicembre 2014 è uscito il mio racconto d'attesa "Chi è?". Del 2015 la mia prima silloge poetica "D'Amore, Morte e d'altri Miti" e la raccolta di racconti "Frantumi".
Questa voce è stata pubblicata in 100 Parole, Natale, Sonia Barsanti e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...