Mr. Grey

Sdraiato sul letto, le mani legate sopra di lui sulla spalliera in ferro battuto, completamente nudo,inerme. Non era quello il suo ruolo, non era lui a subire eppure quella donna ci riusciva con una sorta di magia che lui avrebbe tanto voluto capire. Lei rientrò in camera, gli sorrise, si avvicinò, si sdraiò vicino a lui, gli slegò le mani e lui si girò verso e le fu sopra: i loro volti erano vicinissimi, i loro respiri si confondevano, Mr Grey la guardò dritta negli occhi.
— Ti amo.

Erika Franceschini

Annunci

Informazioni su Scrittori in Corso

Collettivo di scrittura e laboratorio di stile di scrittura creativa. Dal Marzo 2015 si promuove come ritrovo per autori emergenti e non, con lo scopo di migliorare la fruibilità delle produzioni letterarie contemporanee in un contesto di social media. Non costituisce una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7-3-2001.
Questa voce è stata pubblicata in 100 Parole, Erika Franceschini, Personaggi, Scrittori in Corso e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...