Baby

Nessuno può mettere Baby in un angolo.
La frase mi seduce nel ricordo, insieme alla canzone, ai nostri corpi che si fondono ballando e alla sensazione di volare.
Esaltante.
Una serata esaltante. Vi ho ritrovato me stessa, la mia famiglia e il mio amore.
Solo per una sera.
Poi sono tornata a casa.
L’esaltazione non mi ha più investita. I nostri piedi non hanno più battuto lo stesso ritmo.
Io sono diventata quella che dovevo – volevo – diventare: aiuto chi è in difficoltà.
Ho arredato quell’angolo e mi ci sono accomodata.
Alla fine, avevo ragione: non è servito a niente, Johnny.

Monica Spigariol

Annunci

Informazioni su Scrittori in Corso

Collettivo di scrittura e laboratorio di stile di scrittura creativa. Dal Marzo 2015 si promuove come ritrovo per autori emergenti e non, con lo scopo di migliorare la fruibilità delle produzioni letterarie contemporanee in un contesto di social media. Non costituisce una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7-3-2001.
Questa voce è stata pubblicata in 100 Parole, Monica Spigariol, Personaggi e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...