Gollum

Eccomi qui. Finalmente il mio tesoro è tornato a me, il suo padrone. Non avevo mai provato una gioia così grande, neanche mentre lo possedevo. Mentre era con me nelle caverne avevo provato una grande soddisfazione, ma anche il tormento, l’eterno tormento dovuto alla paura di perderlo.
Ora è mio e non lo lascerò mai sfuggire. Però arriva il dolore, quello fisico. Qualcosa brucia e sento così tanto dolore, che alla fine mi sento mancare e nel limbo della sofferenza, mi rivedo. Io non ero questo, ero altro. La mia pelle era candida, le guance rosee e i capelli folti.

Sara Fiore

Annunci

Informazioni su Scrittori in Corso

Collettivo di scrittura e laboratorio di stile di scrittura creativa. Dal Marzo 2015 si promuove come ritrovo per autori emergenti e non, con lo scopo di migliorare la fruibilità delle produzioni letterarie contemporanee in un contesto di social media. Non costituisce una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7-3-2001.
Questa voce è stata pubblicata in 100 Parole, Personaggi, Sara Fiore e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...