Addio incubo!

Cristina era davanti allo specchio, aveva appena indossato un maglioncino azzurro che le faceva risaltare il colore degli occhi e osservava il suo corpo con quel sorriso compiacente, di chi si piace e soprattutto sa di piacere. La sua vita era perfetta, lei chiedeva e tutti si inginocchiavano ai suoi piedi, lei voleva un uomo e lui correva: era sempre stato così, se lei voleva qualcosa doveva ottenerla. Mentre si osservava suonò il campanello di casa, dovevano essere i bambini dei vicini che ormai avevano acquisito l’abitudine americana di far “dolcetto o scherzetto”.
Cristina scese le scale velocemente, dirigendosi alla porta. La aprì di getto pronta a sorridere ai piccoli visitatori ma quello che sentì fu solo una fitta alla pancia e un calore sulla pelle. Il suo sorriso s’incrinò e il suo corpo cominciò a piegarsi su se stesso verso terra. Si raggomitolò attorno a quel dolore enorme che proveniva dal suo stomaco. Il fantasma che aveva davanti a se, le si avvicinò: ˂˂Dolcetto o scherzetto? – disse piano poi si mise a ridere – direi proprio scherzetto, come quello che tu hai fatto a me!˃˃ poi scomparve.
Cristina provò a girarsi per vedere dove andava ma il dolore era troppo intenso, eppure quella voce di donna le era familiare, anche se ormai contava poco, la vista le si stava offuscando, ogni tentativo di muoversi impossibile, i suoi muscoli non reagivano più, solo una lacrima riuscì a solcarle la guancia e a dare l’ultimo addio alla vita.

Erika Franceschini

Annunci

Informazioni su Scrittori in Corso

Collettivo di scrittura e laboratorio di stile di scrittura creativa. Dal Marzo 2015 si promuove come ritrovo per autori emergenti e non, con lo scopo di migliorare la fruibilità delle produzioni letterarie contemporanee in un contesto di social media. Non costituisce una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7-3-2001.
Questa voce è stata pubblicata in 300 parole, Erika Franceschini, Halloween e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...